NUOVI PROGETTI


So' Tarantelle
So’ Tarantelle è dedicato ai canti della tradizione orale di Minturno e del Lazio ma omaggia anche le varianti regionali delle Tarantelle del Sud Italia come quella del Gargano e la Tammurriata, la Moresca, la Pizzica, oltre che la celebre Tarantella del ‘600. Quest’ultima, eseguita in forma cantata in apertura del concerto, con versi curati da Silvia Nardelli, si intitola proprio So’ Tarantelle in riferimento alle continue e consuete diatribe che descrivono, attraverso una serie di motti e proverbi, il rapporto tra moglie e marito.


Quanno Roma se battezzao...
Canti sacri della tradizione popolare.

Minturno ha rappresentato geograficamente un crocevia per diversi popoli che, in un modo o nell’altro, hanno continuamente influenzato la cultura locale. Oggi custodisce un prezioso patrimonio artistico legato alle tradizioni popolari soprattutto in ambito musicale, dove i canti rituali, devozionali e sociali testimoniano una ricchezza culturale che si è tramandata nel tempo. Il progetto mette insieme fonti bibliografiche e testimonianze orali inedite acquisite attraverso diverse ricerche etnomusicologiche svolte da Antonio Di Rienzo, Arcangelo Di Micco e Silvia Nardelli a partire dal 2014. Oltre ai tre canti appartenenti alla Passione di Gesù, nel 2018 sono stati pubblicati e reinterpretati 4 canti sacri del repertorio tradizionale minturnese, due preghiere e due ninnenanne. L’attività di ricerca, finalizzata a salvaguardare e promuovere il repertorio tradizionale locale, è promossa da San Marco a.p.s. concretizzandola grazie al  sostegno economico della Regione Lazio, del MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) e rientra nel European Year of Cultural Heritage 2018  (Anno europeo del patrimonio culturale 2018).


I RACCONTI
Narrazioni storiche, fantastiche e amorose. Favole, serenate e credenze popolari.

Un percorso narrativo espressione delle antiche credenze popolari, degli avvenimenti storici, della quotidianità popolare, tradizioni e riti dai quali ancor oggi si tramandano parole e frasi che ritroviamo nel linguaggio comune. I temi trattano l’amore, il tradimento, l’emigrazione, il vissuto quotidiano, le avventure, le storie dei contadini, l’infanzia (con la ninna nanna e il gioco), il messaggio morale della famiglia, il conflitto tra il bene e il male e della vita sulla morte, il senso della giustizia, la guerra, le usurpazioni, la gelosia, il razzismo, l'emancipazione della donna, in tante diverse storie antiche, per un concerto emozionante e di grandissimo rilievo artistico oltre che culturale. Le principali aree geografiche coinvolte appartengono al Sud Italia, in particolare Campania, Lazio, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, dove sia gli avvenimenti storici che le vicende politiche accomunano le diverse regioni sotto un'unica grande cultura, sia pure variegata e ricca di sfumature.


 

SOCIAL

 

NEWS

Nuovo singolo suddiviso in 7 tracce con due canti raccolti a Minturno. Canti, riti e tradizioni.

Prodotto non in vendita. Distribuito a tutti i soci e sostenitori dell'associazione San Marco a.p.s.


Tour LIVE 2018
con Ritmi Briganti. Musiche e danze tradizionali del sud Italia su temi tratti da ricerche etnomusicologiche nel Lazio.

In collaborazione con
Coro Comunale di Supino
Coro Gavino Gabriel
Cordas et Cannas


 

© 2018 Silvia Nardelli. All Rights Reserved.